1. Studio del fascismo italiano (Cerasi). Ricostruzione dei principali nodi interpretativi e indicazione di nuove linee di ricerca.
  2. Il corporativismo italiano in prospettiva europea (Cerasi).
  3. Radici culturali e retaggi politici del corporativismo fascista (Cerasi).
  4. I sistemi educativi dei totalitarismi (Cerasi).
  5. La storia delle donne e le problematiche di gender nella prima guerra mondiale. (Molinari) La ricerca si situa nell’ambito di una progetto promosso a livello europeo dalla Società italiana delle Storiche. La prospettiva d’indagine è quella di individuare, nel caso italiano, il ridefinirsi del pacifismo femminile a causa della guerra e il passaggio di gruppi e figure di rilievo del femminismo a posizioni nazionaliste e di sostegno al regime fascista.
  6. Le migrazioni italiane in Francia nel prima metà del Novecento. (Molinari). La ricerca rientra nell’ambito delle attività del laboratorio “Migrations/Societé” dell’Università Paris Diderot. L’obiettivo della ricerca è ricostruire, sul lungo periodo, le reti familiari delle migrazioni transfrontaliere dalla Liguria e dal Piemonte nel Sud della Francia.
  7. La storia sociale della scrittura e il rapporto tra ceti popolari e scrittura. (Molinari). La ricerca ha come base lo studio di archivi familiari contadini del primo Novecento, in particolare l’epistolografia popolare prodotta nel corso delle migrazioni storiche e della prima guerra mondiale. La ricerca si inserisce in un progetto europeo di studi di “scrittura popolare” coordinato dall’Università di Alcalá de Henáres (Madrid).